Da qualche parte nella mia mente, dove tutto è cominciato

Da qualche parte nella mia mente c’è un cassetto, che se aperto in realtà non è piccolo, è infinito, non ne trovi il fondo. Questo cassetto non è buio, è pieno di luce, di colori, di forme sinuose. Dimensioni sfuggenti che si trasformano in forme e si rincorrono tra di loro come le onde di un oceano irreale, senza smettere mai di crearsi, infrangersi e ricrearsi, una dietro l’altra, all’interno dello spazio della mia immaginazione.

E queste onde hanno infinite sfumature di colori scintillanti, scolpite da sprazzi di luce, che si trasformano in altro, in ciò che ciascuno vede attraverso la propria immaginazione.

Guardate questo dipinto, un infinito vorticoso mare blu. Questo è quello che vedo io, ma a voi, la vostra fantasia, cosa vi permette di vedere?

 

waterland

 

È il gioco che si crea da una semplice mescolanza di forme sinuose e colori. È la percezione di qualcosa di vivo, di uno stato d’animo, che scaturisce solo dalla nostra intima visione. Un quadro è come un trasmettitore, diffonde non solo la sua immagine bidimensionale.

Negli anni passati, ho cercato di dare vita alla mia creatività artistica, alla mia fame di colori e forme attraverso la digital painting. Una passione improvvisa, una scoperta animata dall’istinto. Ho lavorato a lungo, fatto e disfatto, buttato via e ricreato ma purtroppo gli eventi di questi ultimi anni mi hanno obbligato a pensare ad altro, ad un cambiamento, chiudendo con forza il cassetto della mia creatività. E tutto si è fermato lì.

Ma poi, come un albero che ha smesso di crescere ma non è morto, un piccolo ramo si è staccato e, caduto al suolo, ha generato nuove radici che si sono ben piantate dando vita ad un altro albero, quello che oggi voi ben conoscete. Osservando ciò che oggi realizzo, le forme e i colori dei miei quadri si sono ricreati sotto forma di gioielli. Pensate alle carte colorate che uso e alle forme sinuose delle mie collane di corda…

 

foto-13-01-17-19-33-45

 

Così qualche settimana fa, all’improvviso, un negozio di arredamenti di Milano mi ha contattata per chiedermi di esporre nel loro store i miei colorati e vorticosi mari.

 

foto-13-01-17-19-34-11

 

foto-13-01-17-19-25-05

 

Le mie onde ora si infrangono nuovamente dopo anni chiuse nel cassetto.

 

foto-13-01-17-19-26-30

 

foto-13-01-17-19-28-58

 

Digital paintings by Verde Alfieri

(2002-2010)

In esposizione presso lo store Divanidea

Milano, Via Arona angolo Corso Sempione.

Annunci

8 thoughts on “Da qualche parte nella mia mente, dove tutto è cominciato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...